Manifesto ( Charlie Hebdo )


Come posso vivere senza urlare?

Gridare il mio disprezzo

la nausea, l’orrore

Io non ho patria, terra o bandiera

Non ho leggi da rispettare

paese da amare, inni da cantare

Non ho dio nè frontiere

Non ho nemici da torturare

bambini da violentare

guerre da vincere

elezioni da preparare

Non ho prigioni da costruire

per altri uomini da seppellire

piazze da riempire

per farmi ascoltare

per mentire, ingannare

Ma ho un cuore

per vedere, per sentire

E devo gridare, urlare più forte

finchè ho voce

per potermi guardare

e non dovermi vergognare

del mio silenzio

 

Daniele Cerva (C) 2013

 

manifestazione-scuola

Annunci

Come un grido


Frasi vuote di significato

se dette solo a me

Ma dentro

è come un grido

un urlo soffocato

che non esplode mai

 

Daniele Cerva (C) 2013

 

urlo3