Lasciami


Anima tormentata
quando mi lascerai andare?
Quando sarò libero?
Soffro
del mio soffrire
e di quello altrui
Lasciami fuggire
non voglio
più ascoltare
Lasciami
Abbandonami
E forse
sarà ancora vivere
23 maggio 2016
©Daniele Nani Cerva
imagesQIXREB38
Annunci

Luce viva


Ho perso
quasi tutto
Non te
non me
Solo
un poco di vita
e mai
la luce
nei tuoi occhi
© 2016 Daniele Nani Cerva
universo-negli-occhi

Sometime better this way


Photo Manipulation #5

Software: Photoshop CC+Topaz Texture Effects 64bit

alone

Piccole grandi cose


Le piccole cose i piccoli gesti
la vita minuta inosservata
la vita vera senza rumore

© 2016 Daniele Bosetti Cerva

3984586420_e96f95cca2_b.jpg

Pensiero


C’è chi passa il tempo a cercare di riparare cose…io passo il mio cercando di consolare anime ferite.
 
DBC
kr5qpp9rwvc

Partenza


Mi porta via

Questo tempo inquieto

Su altre strade

In altri cuori

In anime diverse

Inquieto anch’io

Mi lascio trascinare

Non c’è meta

Nessuna destinazione

Solo un’altro viaggio

Non lo divido con nessuno

È solo mio

Forse arriverò

Forse no

Dipende solo

Da chi e cosa incontrerò

19 maggio 2016

© Daniele Bosetti Cerva

commesso-viaggiatore

Pensiero


Quando sei sul fondo e quella luce è solo un barlume, su in alto, tutto cambia…niente più parole, niente poetare, niente sogni, niente illusioni…solo la voglia di sopravvivere…aggrapparsi alle ultime forze che ti sono rimaste per non soccombere…cercare la risalita verso la luce, non arrendersi, anche se difficile…non è nella mia natura rinunciare…non sono abbastanza vigliacco per finirla…perchè si, per vivere ci vuole coraggio…morire è arrendersi…ed io sono coraggioso.

Daniele Bosetti Cerva

Luce


Luce

nell’alba

Luce

nel tramonto

Luce

e vita

Luce

che illumina

dentro

Luce

che sorprende

occhi

ed anima

Luce

d’azzurro

infinito

Luce

intensa

almeno

un giorno

oltre l’ombra

dei miei giorni

15 maggio 2016

© Daniele Bosetti Cerva

138

Cesare Moceo


Ecco come e di cosa bisognerebbe scrivere, aldilà dei pensierini d’amore e quant’altro.

CESARE MOCEO

Lotterò senza stancarmi

E rimango
ancora piantato qua

immerso nel fango d’attorno
e nella melma degl’impotenti

E Voi

parlate pure Voi

di certo io andrò per la mia strada

a subire i miei patemi d’animo
a urlare ai lupi e agli oranghi

E vi guardo

vedo il vostro viso

l’espressione dei vostri occhi

in un attimo crudeli
nel vostro essere

Voi

piccoli gretti borghesi e senz’aria
.
cesaremoceo
proprietà intellettuale riservata
Copyright

Eutanasia


Ripropongo. Un argomento di cui nessuno parla più. Paura o indifferenza verso la sofferenza altrui?

Sono qui con te
occhi nei tuoi occhi
dolore nel tuo dolore
non c’è tristezza
non c’è paura
solo una supplica
un chiedere silenzioso
un grido di aiuto
vuoi solo che finisca
questa sofferenza
questa devastazione
questo inutile sentire
vita che svanisce
divorata da dentro
da qualcosa che non ha pietà
che non ti riconosce
ed inghiotte giorno per giorno
ora per ora
minuto per minuto
quel che resta di te
ed io mi sento impotente inutile
divorato anch’io da questo male
che ti ruba a me
vorrei porre fine
a questo calvario che ci uccide
ed allora ti prendo la mano
e ti bacio ti bacio ti bacio
finchè quel che resta del tuo respiro
l’ho tutto assorbito dentro di me
adesso dormi amore mio
nulla più ti può tormentare.

© 2016 Daniele Bosetti Cerva

eutanasia_Belgio_moratoria_sottoscrizioni